Inizio pagina Salta ai contenuti

Comune di Quero Vas

Provincia di Belluno - Regione del Veneto


Contenuto

Calendario

Calendario eventi
« Settembre  2017 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30  
             

News

Errore caricamento immagine.

Quero Vas: dal 1° febbraio la Carta di Identità Elettronica

Il Comune di Quero Vas emette la Cie e aderisce al progetto "Una scelta in Comune"

Data news: 24 gen 2017
La C.I.E. rilasciata dal primo febbraio 2017 con possibile scelta per donazione organi e tessuti

Nuova Carta d'Identità Elettronica

Dal 01 febbraio. Richiesta all'Ufficio Anagrafe di Piazza Guglielmo Marconi

 

Dal 01 febbraio 2017 a Quero Vas vengono rilasciate le nuove CIE (le carte d'identità cartacee nel vecchio formato potranno essere emesse solo in casi eccezionali). Per richiedere la CIE sarà necessario fissare un appuntamento, attraverso il portale dedicato (https://agendacie.interno.gov.it/), o chiamando il numero 0439.781843 o recandosi presso l'Ufficio competente al rilascio.
Il servizio di rilascio è previsto, al momento , nei giorni di martedì, mercoledì e venerdì dalle ore 10,30 alle ore 12,30, inoltre nel pomeriggio di mercoledì dalle ore 16,00 alle ore 18,00.

La nuova CIE: principali novità

Il Ministero dell'Interno ha selezionato il Comune di Quero Vas, insieme ad altri 199 Comuni, per iniziare l'emissione della nuova Carta di Identità Elettronica (CIE).

La nuova Carta di Identità Elettronica è emessa dall'Istituto Poligrafico della Zecca dello Stato, è realizzata in materiale plastico, dalle dimensioni di una carta di credito e dotata di sofisticati elementi di sicurezza e di un microchip che memorizza i dati del titolare.
La foto è in bianco e nero e stampata al laser, per garantire un'elevata resistenza alla contraffazione.
Sul retro della carta il Codice Fiscale viene riportato anche come codice a barre.

La CIE arriva dopo 6 giorni dalla richiesta di emissione.

L'Ufficio rilascio documenti del Comune è il punto di ricezione della richiesta di rilascio della carta da parte dei cittadini residenti in Italia. Al completamento dell'acquisizione dei dati il cittadino riceve un riepilogo dei dati da verificare e sottoscrivere.
L'emissione e consegna della CIE non è più immediata, ma viene spedita dall'Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato entro 6 giorni lavorativi dalla richiesta all'indirizzo indicato dal richiedente.
I cittadini possono scegliere se farsela inviare al proprio indirizzo oppure presso un altro recapito.
Si consiglia quindi di verificare per tempo la validità del proprio documento considerato che può essere richiesto fino a 180 giorni prima della naturale scadenza.

Le vecchie carte d'identità

Chi è già in possesso di un documento valido non deve fare nulla: le CIE vecchio formato e le carte d'identità cartacee tradizionali già emesse rimangono valide fino alla loro scadenza naturale.

Emissione / rinnovo: cosa occorre
Il cittadino interessato all'emissione/rinnovo del documento (minorenne o maggiorenne) deve presentarsi personalmente dopo aver preso un appuntamento.
I minori devono essere accompagnati da almeno 1 genitore [vedi validità per l'espatrio]
Il cittadino deve essere residente a Quero Vas; se domiciliato nel Comune di Quero Vas deve avere il nulla osta del Comune di residenza.
All'ufficio rilascio documenti occorre presentarsi provvisti di:

  • una foto-tessera, in formato cartaceo. Prossimamente sarà possibile fornire la foto anche in formato elettronico, su un supporto USB.

La foto-tessera deve essere dello stesso tipo di quelle utilizzate per il passaporto e deve essere a sfondo uniforme chiaro, deve essere recente (massimo sei mesi), non deve riportare scritte o segni e non deve essere danneggiata.
Il volto fotografato:
deve mostrare la testa e la sommità delle spalle, il viso deve essere scoperto, in assenza di copricapo, occhiali scuri o troppo coprenti il viso;
la vista deve essere frontale, con viso non inclinato, sguardo rivolto all'obiettivo;
essere ritratto solo l'interessato;
il volto deve essere a occhi aperti e ben visibili e in assenza di espressioni particolari Esempi foto

  • documento di riconoscimento valido: carta d'identità da rinnovare (salvo che sia stata oggetto di furto o di smarrimento), oppure patente di guida, oppure libretto della pensione, o altro documento di riconoscimento munito di foto e firma rilasciato da una Pubblica Amministrazione. In mancanza di documento valido occorre presentarsi con due persone maggiorenni munite di un documento d'identità in corso di validità.
  • Codice fiscale o tessera sanitaria per velocizzare la registrazione
  • titolo di soggiorno in corso di validità (permesso di soggiorno, etc.) in caso di cittadini stranieri.

Costi
L'emissione della CIE costa € 22,00 da versare all'operatore dello sportello.

Durata
La durata della carta d'identità dipende dall'età del cittadino:

  1. per minori di 3 anni: 3 anni
  2. dai 3 ai 18 anni : 5 anni
  3. per i maggiorenni: 10 anni.

La Carta di identità non va rinnovata in occasione di cambi di indirizzo o di Comune di residenza, ma solo alla scadenza della validità e può essere rinnovata a partire da 180 giorni prima della scadenza.

Validità per l'espatrio
Se valida per l'espatrio, la CIE equivale al passaporto per gli stati dell'Unione Europea e nei paesi dell'area Schengen.
Il richiedente maggiorenne deve dichiarare di non trovarsi in nessuna delle cause ostative al rilascio del passaporto.
Il richiedente minorenne deve presentarsi accampagnato almeno da 1 genitore.
Se un genitore non può essere presente, occorre dichiarazione d'assenso [ scarica il modulo ].
Approfondimenti su www.poliziadistato.it - www.viaggiaresicuri.mae.aci.it

Dichiarazione di donazione organi a scopo trapianto

Al momento della richiesta il cittadino può fornire, se lo desidera, il consenso o il diniego alla donazione degli organi e tessuti in caso di morte.

Approfondimenti: Centro Nazionale Trapianti - Coordinamento Regionale Trapianti

Impronte digitali

L'acquisizione delle impronte digitali è obbligatoria per i cittadini di età uguale o maggiore di 12 anni.

Italiani residenti all'estero

Per il rilascio del documento d'identità i cittadini italiani residenti all'estero e iscritti all'anagrafe degli italiani residenti all'estero (AIRE) devono recarsi ai rispettivi Consolati di riferimento (solo in casi particolari verrà rilasciata la carta d'identità formato cartaceo).

Dove

SERVIZI DEMOGRAFICI -Ufficio Anagrafe
Piazza Guglielmo Marconi, 1

Tel.0439.781843 - Fax 0439.787584
email:anagrafe.querovas@feltrino.bl.it
PEC – querovas@cert.ip-veneto.net

Prenotazioni appuntamenti
In questa prima fase la prenotazione potrà essere fatta collegandosi on line all'Agenda CIE o telefonando al n. 0439.781843 o scrivendo un'email all'indirizzo anagrafe.querovas@feltrino.bl.it o recandosi presso l'Ufficio competente al rilascio.
Il servizio di rilascio è previsto, al momento, nei giorni di martedì, mercoledì e venerdì dalle ore 10,30 alle ore 12,30, inoltre nel pomeriggio di mercoledì dalle ore 16,00 alle ore 18,00.
Furto o smarrimento
In caso di furto o smarrimento della carta d'identità è necessaria la denuncia in originale rilasciata dall'Autorità di Pubblica Sicurezza (Carabinieri, Polizia di Stato, Polizia locale).
Se la denuncia è stata presentata ad autorità straniere, occorre rifarla presso le autorità italiane competenti.

Normativa di riferimento:

  • Deliberazione di Giunta Comunale n. 119/2016 del 22 dicembre 2016 "Costo per il rilascio della nuova Carta di Identità elettronica. Determinazioni"
  • Decreto del Ministero dell'Economia e delle Finanze 25 maggio 2016 "Determinazione del corrispettivo a carico del richiedente la carta d’identità elettronica, ai sensi dell’art. 7-vicies quater del decreto-legge 31 gennaio 2005 n. 7", convertito, con modificazioni, dalla legge 31 marzo 2005 n. 43
  • Decreto del Ministero dell'Interno 23 dicembre 2015 "Modalità tecniche di emissione della Carta d’identità elettronica"
  • Decreto legge 31 gennaio 2005 n. 7 convertito, con modificazioni, dalla  legge 31 marzo 2005 n. 43 "Disposizioni urgenti per l’università e la ricerca, per i beni e le attività culturali, per il completamento di grandi opere strategiche, per la mobilità dei pubblici dipendenti e per semplificare gli adempimenti relativi a imposte di bollo e tasse di concessione, nonché altre misure urgenti"
  • Decreto legislativo 7 marzo 2005, n. 82 "Codice dell’amministrazione digitale"
  • Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 22 ottobre 1999 n.437 "Regolamento recante caratteristiche e modalità per il rilascio della Carta di identità elettronica e del documento di identità elettronico"
  • Legge 21 novembre 1967, n. 1185 e successive modificazioni ed integrazioni
  • Regio decreto 6 maggio 1940, n. 635 (reg. esecuzione Tulps)
  • Regio decreto 18 giugno 1931, n. 773 (T.U.L.P.S.), art. 3
Allegati

Data ultimo aggiornamento: 02/03/2017

P.Iva IT 01151950258
PEC: querovas.bl@cert.ip-veneto.net